Home Donando il sangue doni la vita
home contatti indietro nella storia statistiche medagliere cariche sociali obiettivi domande frequenti preghiera del donatore


2019

Sabato 23 febbraio donazioni in sede.

Lunedì 25 febbraio assemblea annuale dei soci in sede, con approvazione del bilancio e dello Statuto, modificato secondo le direttive di Avis Nazionale. Lo Statuto è stato quindi registrato presso l'Agenzia delle Entrate e inviato all'Avis Provinciale, unitamente al bilancio approvato.

Sabato 16 marzo partecipazione all'Assemblea Provinciale Avis per l'approvazione del bilancio.

Domenica 17 marzo presenza alla Mezza Maratona del Marchesato con il pulmino.

Domenica 28 aprile partecipazione ai festeggiamenti per il 25° anniversario di fondazione di ADMO, Sezione del Marchesato.

Giovedì 14 maggio distribuzione del te alla corsa Sui sentieri della libertà - Memorial Michele Peyracchia.

Martedì 28 maggio donazioni in sede.

Venerdì 31 maggio e sabato 1 giugno ECG in sede, a cura del donatore (infermiere) Alberto Barra. Gli ECG sono stati repertati dal medico di sezione, Dott. Paolo Allemano e recapitati ai donatori.

Giovedì 20 giugno distribuzione del te alla corsa "Tre Cappelle", organizzata dal Comitato Festeggiamenti di Papò, in occasione della festa di San Giovanni.

Domenica 23 giugno 1° Torneo Beach Volley "Memorial Roberto Monge" presso l'Area Sportiva dei Reduci.

Giovedì 25 luglio distribuzione del te alla corsa "5 Torrioni" in occasione della festa di Madonna della Neve.

Martedì 27 agosto donazioni in sede.

Domenica 1 settembre partecipazione col pulmino al Monviso Trail.

Domenica 3 novembre, dopo la Messa presso la chiesa dei Santi Filippo e Giacomo in Verzuolo, pranzo sociale presso il Ristorante Monvej di Manta, con premiazione dei donatori.

Martedì 26 novembre donazioni in sede.

Nel mese di novembre, a seguito delle dimissioni dalla carica di segretaria della consigliera Valentina Peracchia (che continua comunque a far parte del direttivo), viene nominato segretario il donatore Andrea Cuniglio.

Domenica 1 dicembre partecipazione alla manifestazione "Accendiamo il Natale", organizzata dal Comune di Verzuolo.

Venerdì 13 e sabato 14 dicembre distribuzione degli omaggi natalizi ai donatori.

 

 

                                                                                                                 2018

 

Martedì 30 gennaio donazioni in sede.

Lunedì 19 febbraio assemblea annuale dei soci in sede per l'approvazione del bilancio.

Giovedì 15 marzo incontro con gli studenti dell'ITIS per parlare di donazione sangue, midollo, organi. Presenti anche ADMO e AIDO.

Sabato 14 aprile partecipazione alla cerimonia per i 90 della fondazione di AVIS, presso il Teatro Milanollo di Savigliano.

Domenica 29 aprile partecipazione ai festeggiamenti per i 150 anni della Società Operaia di Villanovetta.

Martedì 8 maggio prelievi in sede. Nella stessa mattinata l'ARPA effettua il controllo della sede, che viene accreditata per due anni ai prelievi di sangue.

Martedì 15 maggio distribuzione del te alla corsa "Memorial Michele Peyracchia", organizzata dalla A.S.D. Podistica Valle Varaita.

Domenica 20 maggio gita a Besse per le celebrazioni del 30° anniversario del gemellaggio. Un folto gruppo di donatori ed amici viene calorosamente accolto dai "Donneurs de Sang" di Besse sur Issole e la giornata trascorre allegramente tra discorsi, musiche e pranzo.

Il 25 e 26 maggio elettrocardiogrammi in sede (53), visionati dal medico di sezione Dott. Paolo Allemano.

Giovedì 21 giugno distribuzione del te alla Corsa "Tre Cappelle" organizzata dal Comitato Festeggiamenti di Papò, in occasione della festa di San Giovanni.

Giovedì 26 luglio distribuzione del te al Trofeo "5 Torrioni", nell'ambito dei festeggiamenti di Madonna della Neve.

Martedì 7 agosto prelievi in sede.

Domenica 16 settembre partecipazione alla cerimonia per gli 80 anni di fondazione del Gruppo A.N.A. Verzuolo.

Domenica 21 ottobre, dopo la Messa presso la Chiesa di Sant'Andrea in Villanovetta, pranzo sociale presso il Ristorante Monvej di Manta, con premiazione dei donatori benemeriti. Un nutrito gruppo di amici francesi, provenienti da Besse, restituisce la visita ricevuta in primavera e vengono rinnovati i voti di amicizia e fratellanza.

Sabato 27 ottobre partecipazione all'investitura dei nuovi parroci delle comunità verzuolesi, Don Marco Gallo, Don Claudio Margaria, Don Luca Margaria, che nel Duomo di Saluzzo ricevono il mandato dal Vescovo Mons. Cristiano Bodo.

Sabato 17 novembre prelievi in sede.

2017

Entra in carica il nuovo direttivo, composto da: Quadrelli Alessandra Presidente, Falco Mara e Costamagna Alberto Vicepresidenti, Allemano Marco Tesoriere, Peirano Miriam Segretaria, Aburrà Bruno, Franco Edmondo, Peracchia Valentina e Peyracchia Laura Consiglieri. Sono nominati Revisori dei conti: Casalloni Giacomo, Marengo Gianfranco e Nicola Enrico.

Sabato 28 gennaio donazioni in sede.

Lunedì 13 febbraio incontro con gli studenti dell’ITIS per parlare di donazione sangue, midollo e organi.

Lunedì 20 febbraio assemblea annuale dei soci in sede per l'approvazione del bilancio.

Venerdì 28 aprile, in occasione dei 50 anni di fondazione della sezione, serata di informazione a Palazzo Drago sul tema Sport e Salute. Relatori il Dott. Fabrizio Chiappero e il Dott. Domenico Testa.

Sabato 29 aprile donazioni in sede. In serata, presso la Chiesa Santa Maria della Scala, Concerto dei Polifonici del Marchesato.

Domenica 30 aprile viene solennemente celebrato il 50esimo di fondazione con La Messa nella Chiesa Santi Filippo e Giacomo e il pranzo sociale presso il Ristorante Sarvanot di Castellar.

Una parte della somma destinata ai gadget viene devoluta a favore di un progetto di microcredito dell’associazione Abbracciamo l’Africa.

Alla festa intervengono gli amici Donneurs de sang di Besse sur Issole, con i quali viene concordata una nostra visita per celebrare i 30 anni di gemellaggio, in data 20 maggio 2018.

Martedì 26 aprile donazioni in sede.

Giovedì 11 maggio distribuzione del tè alla corsa “Sui sentieri della libertà” organizzata dalla A.S.D. Podistica Valle Varaita.

Il 9 e 10 giugno elettrocardiogrammi in sede (65), visionati dal medico di sezione Dott. Paolo Allemano.

Giovedì 22 giugno il comitato festeggiamenti di Papò organizza la gara podistica "Le tre Cappelle" (distribuzione del tè)

Giovedì 22 luglio  Trofeo 5 torrioni, nell’ambito dei festeggiamenti di Madonna della Neve. (distribuzione del tè).

Martedì 1 agosto prelievi in sede.

Nel mese di agosto è stata effettuata l’adozione di una  bambina del Burkina Faso, attraverso l’Ass. Abbracciamo l’Africa. Con questa adozione, che prevede l’erogazione del contributo per 5 anni, verrà garantito alla piccola Mariam il percorso scolastico. L’adozione era stata deliberata nell’ambito delle celebrazioni per i 50 anni della sezione.

Nel mese di ottobre è stato acquistato un nuovo lettino prelievi, in sostituzione di quello vecchio, non più funzionale.

Martedì 31 ottobre prelievi in sede.

Il 22 novembre ci ha  lasciato per sempre il Presidente Emerito Roberto MONGE (in carica dal 2009 al 2012). I labari delle sezioni e molti donatori gli hanno tributato un grande  onore alle sue esequie.

Domenica 10 dicembre abbiamo partecipato alla mostra mercato delle associazioni di solidarietà, a Palazzo Drago.

Nel mese di dicembre l’ASL inizia i lavori di riparazione del tetto della palazzina, e finalmente verrà eliminato l’annoso problema delle infiltrazioni d’acqua nella nostra sede.

 

2016

Martedì 26 gennaio donazioni in sede.

Mercoledì 27 gennaio la Presidente è stata ospite dell'Associazione Lion Club Scarnafigi - Piana del Varaita. Nel corso della serata ha ricevuto un contributo di E. 500 a sostegno delle spese sostenute per i lavori di messa a norma della sede.

Lunedì 15 febbraio assemblea annuale dei soci in sede per l'approvazione del bilancio.

Giovedì 31 marzo serata alla sala polivalente in sostegno dell'Associazione "Abbracciamo l'Africa".

Martedì 26 aprile donazioni in sede.

Sabato 30 aprile e domenica 1° maggio vendita Orchidee Unicef nelle quattro parrocchie di Verzuolo.

Venerdì 6 e sabato 7 maggio eseguiti gli ECG in sede: 80 donatori si sono presentati per l'esame.

Giovedì 12 maggio l'A.S.D. Podistica Valle Varaita, comitato antifascista e ANPI organizza la 12a edizione della corsa "Sui sentiero della libertà". (distribuzione del tè)

Lunedì 23 e mercoledì 25 maggio 8 studenti delle Scuole superiori di Verzuolo sono stati accompagnati da Roberto Monge al Centro di Cuneo per prelievo.

Giovedì 23 giugno il comitato festeggiamenti di Papò organizza la gara podistica "Le tre Cappelle" (distribuzione del tè)

Giovedì 28 luglio XXVII Trofeo 5 torrioni  (distribuzione del tè)

Sabato 30 luglio donazioni in sede.

Domenica 30 ottobre donazioni in sede.

Giovedì 8 dicembre partecipazione ad "Accendiamo il Natale"

Nel mese di dicembre si svolgono le votazioni per il rinnovo del direttivo.

 

2015

Proseguono i lavori per rendere idonea la sede ai prelievi, secondo le direttive comunitarie.

Sabato 17 gennaio donazioni presso la sede AVIS di Costigliole Saluzzo,  gentilmente messa a disposizione dal Direttivo, ai nostri donatori.

Lunedì 9 febbraio assemblea annuale dei soci in sede per l'approvazione del bilancio.

Venerdì 17 e sabato 18 aprile servizio di elettrocardiogramma per tutti i soci in sede.

Sabato 28 aprile donazione presso la  sede AVIS di Costigliole Saluzzo.

Giovedì 7 maggio partecipazione con distribuzione del tè e servizio su strada con pullmino, alla corsa "Sui sentieri della libertà" organizzato da  A.S.D. Podistica Valle Varaita, comitato antifascista e ANPI (Memorial Michele Peyracchia).

Martedì 26 maggio: verificatori di ARPA Piemonte dichiarano la sede IDONEA alle donazioni. Finalmente!!!!

Giovedì 25 giugno: in collaborazione col comitato festeggiamenti di Papò, organizzazione e sponsorizzazione 22a gara podistica "Le tre Cappelle" (Km. 6) - Memorial Piero Franco, Bruno Genre.  (distribuzione del tè).

Giovedì 30 luglio:  XXVII°  Trofeo 5 Torrioni, (Km. 6) gara podistica a Villanovetta in collaborazione con il comitato festeggiamenti (distribuzione del tè).

Venerdì 11 dicembre: festa sociale - "apericena" presso il Rist. El monvej di Manta.

 

 

2014

Venerdì 14 e Sabato 15 febbraio viene effettuato in sede il servizio di elettrocardiogramma a  79 donatori.

Il 27 febbraio, a 90 anni, ci lascia Antonio Rosso, uno dei fondatori della nostra sezione e per 50 anni sacrestano della Parrocchia di Sant'Andrea a Villanovetta. Una folla commossa partecipa alle sue esequie, ricordando la sua generosità e il suo impegno costante verso la sua comunità e la sua chiesa.

In marzo viene effettuato l'ultimo prelievo da parte dei medici dell'Ospedale S. Croce di Cuneo. Dopo tale data non sarà più possibile donare il sangue in sede, poiché dopo un'ispezione dell'Arpa Piemonte, la sede è stata dichiarata non rispondente alle normative Europee. Dal mese di aprile, una volta al mese, i donatori vengono accompagnati a Cuneo con il pullmino.

Giovedì 8 maggio il Gruppo Giovani partecipa, con la distribuzione del tè, alla 11a edizione della corsa "Sui sentieri della libertà" - 3° Memorial Michele Peyracchia organizzato in collaborazione  l'A.D.S. Podistica Valle Varaita, il comitato antifascista e ANPI.

9 giugno muore Gino Nasi, per 26 anni presidente di Avis Verzuolo, ora presidente onorario, figura di grande rilievo nell'associazione per la sua dedizione ai valori da essa proposti. Molte associazioni consorelle e numerosi suoi donatori sono presenti al rito funebre, a testimonianza della sua popolarità e della stima di cui godeva. Il 25 giugno una delegazioni di "Donneurs de sang" di Besse sur Issole, con noi gemellati, ci porta una targa ricordo, che verrà posizionata in sede.

Giovedì 19 giugno: in collaborazione col comitato festeggiamenti di Papò si organizza e sponsorizza la  gara podistica "Le tre Cappelle" - Memorial Piero Franco, Bruno Genre e Luca Piacenza  (distribuzione tè).

Giovedì 31 luglio:  XXV° Trofeo 5 Torrioni, gara podistica a Villanovetta in collaborazione con il comitato festeggiamenti (distribuzione del tè)

Domenica 19 ottobre  - Festa del Volontario. Pranzo sociale presso il Ristorante "Valle Bronda" - Pagno.

Durante il mese di novembre sul cippo AVIS in piazzetta Donatori di sangue spicca il fiocco rosa della LILT, per la campagna della "Lotta contro il cancro al seno", iniziativa svolta in collaborazione col comune.

Il 9 novembre partecipazione alla messa in memoria dei caduti di tutte le guerre a S.Andrea - Villanovetta.

8 dicembre: partecipazione alla manifestazione "accendiamo il Natale" presso Palazzo Drago.

2013

Il nuovo direttivo si insedia ufficialmente

Venerdì 15 e Sabato 16 febbraio viene effettuato in sede il servizio di elettrocardiogramma a  82 donatori.

Il 19 marzo sono stati accompagnati presso il Centro di Cuneo, per la prima donazione, 6 studenti dell'I.T.I.S. di Verzuolo di cui 2 della Rep. Pop. Cinese. Ampio spazio è stato dato all'evento sulla stampa locale (Corriere di Saluzzo, La Gazzetta di Saluzzo, La Stampa).

Martedì 30 aprile gli studenti sono stati festeggiati presso la sede.

Giovedì 9 maggio il Gruppo Giovani partecipa, con la distribuzione del tè, alla 10a edizione della corsa "Sui sentieri della libertà" - 2° Memorial Michele Peyracchia organizzato in collaborazione con il comune, l'A.D.S. Podistica Valle Varaita, il comitato antifascista e ANPI.

Domenica 9 giugno in occasione del 25° annivers. di gemellaggio si organizza una gita a BESSE SUR ISSOLE  (Provenza). 

Giovedì 20 giugno: in collaborazione col comitato festeggiamenti di Papò, organizzazione e sponsorizzazione gara podistica "Le tre Cappelle" - Memorial Piero Franco, Bruno Genre e Luca Piacenza  (distribuzione tè).

Martedì 30 luglio:  XXV° Trofeo 5 Torrioni, gara podistica a Villanovetta in collaborazione con il comitato festeggiamenti (distribuzione del tè).

Il 24 ottobre diamo l'ultimo saluto a Sirio Carpita, presidente dal 1965 al 1969. Persona schiva e timida, fu il realizzatore del gemellagio della sezione con i "Donneurs de sang" di Besse sur Issole.

Domenica 27 ottobre  - Festa del Volontario. Pranzo sociale presso il Ristorante "Valle Bronda" - Pagno.

Partecipazione come capofila al progetto "Accendiamo il Natale".

 

2012

45° di fondazione della sezione

Nel mese di Aprile è stato solennemente festeggiato il 45° di fondazione della sezione.

Nei giorni precedenti la festa il Direttivo ha visitato i bambini della Scuola Materna di Verzuolo capoluogo per spiegare loro l'importanza del dono del sangue. I piccoli alunni hanno risposto molto positivamente e hanno omaggiato la sezione dei loro coloratissimi disegni.

I festeggiamenti sono iniziati sabato 14 aprile con un concerto del Civico Istituto Musicale Fergusio di Savigliano, tenutosi a Palazzo Drago con ottima partecipazione di pubblico.

Il momento clou è stato però nella mattinata di domenica 15 aprile con l'intitolazione ai Donatori di Sangue della piazzetta antistante la Scuola Materna, momento reso particolarmente commovente dalla partecipazione dei bambini che hanno cantato l'Inno di Mameli. Dopo l'inaugurazione il corteo si è snodato per le vie cittadine ed ha poi raggiunto l'Antica Parrocchiale della Villa, dove Mons. Dho, Vescovo emerito di Saluzzo, ha celebrato la Messa.

Dopo la Messa, a Palazzo Drago, i discorsi ufficiali e la premiazione dei due superdonatori Marco Salvatico e Elide Botta.

Quindi il pranzo e il conferimento delle altre onorificenze, sotto il tendone allestito in Piazza A.W. Burgo.

Ai festeggiamenti ha presenziato anche una folta delegazione dei Donneurs de Sang di Besse sur Issole, gemellati con Verzuolo.

In occasione di questa importante ricorrenza la Madrina della Sezione, Signora Angela Dutto Armando. ha voluto donare alcuni

nuovi mobili, che consentono di tenere in ordine i numerosi documenti della sezione, e la abbelliscono ulteriormente.

Nell'autunno del 2012 si sono svolte le votazioni per il rinnovo delle cariche sociali, dalle quali è scaturito il direttivo che resterà in carica dal 2013 al 2016 compreso.

 

2011

A dicembre esce il calendario 2012. E' un'iniziativa in occasione del 45° anniversario di fondazione della sezione che si celebrerà nel 2012. Nei dodici mesi scorrono le immagini salienti della nostra storia e dei nostri impegni, accompagnate dai disegni dei ragazzi della scuola dell'obbligo.

 

2010

Il 23 giugno nasce ufficialmente il gruppo giovani della sezione. Il loro primo importante impegno è la promozione di un concorso nelle scuole medie di Verzuolo. Dai numerosi disegni viene scelto il logo giovani, e la premiazione avviene l'8 dicembre in occasione di "Accendiamo il Natale".

2009

Si sceglie di contribuire alle associazioni ONLUS “Abbracciamo l’Africa”, “Cactus”, “Missioni Consolata e Movimento missionario “P. De Foucauld” presenti sul territorio comunale.Sabato 20 giugno si organizza una gita alla  Reggia di Venaria con grande successo di interesse e partecipazione di soci e simpatizzanti.

2008

In occasione del XX anniversario di gemellaggio con gli amici donatori francesi, domenica 27 aprile viene organizzata una gita a Besse sur Issole per celebrare ufficialmente l'evento.Domenica 9 novembre, in occasione della festa sociale, si tengono le votazioni per il rinnovo del consiglio direttivo. Il 17 novembre, nella riunione del nuovo direttivo, viene eletto presidente Monge Roberto.

2007

Anno del 40° anniversario di fondazione della sezione. Sarà celebrato domenica 29 aprile con numerose iniziative. La più importante e significativa è la mostra intitolata "Il dono", intelligentemente e sapientemente ideata e allestita dagli alunni della scuola elementare e materna di Villanovetta sotto la guida delle loro maestre. L'inaugurazione è avvenuta presso la scuola il 27 aprile in presenza delle autorità locali ed è stata riproposta nel cortile di Palazzo Drago la domenica, in occasione della celebrazione ufficiale dell'anniversario. Alcuni lavori sono stati plastificati e allestiti in sede, utili per la propaganda.    Grazie al contributo della cartiera Burgo Group di Verzuolo, sono stati fatti stampare per l'occasione 1000 quaderni grandi promozionali alla donazione del sangue, che sono stati distribuiti agli alunni e che serviranno per gli anni a venire come propaganda.

2006

La sezione diventa uno degli sponsor ufficiali dell'A.S.D. Podistica Valle Varaita, con un contributo che permette di acquistare tute e divisa da corsa con la scritta ed il benny stampati in grande evidenza.   Si promuove un'indagine sul territorio, consistente nella compilazione da parte dei donatori e non di un questionario preparato da noi sulla donazione. Ha un buon successo ed il risultato dell'indagine è stato successivamente valutato e discusso dal dr. Paolo Allemano e dal dr. Domenico Testa in presenza di numerosi donatori.

2005

L'appuntamento principale del 2005 è stato il concerto degli Hipocondrya organizzato dai giovani avisini. La serata è stata inserita nell'ambito delle "Lune d'agosto" organizzato dal Comune di Verzuolo. La serata ha visto la partecipazione di molti giovani verzuolesi.    A dicembre è uscita l'edizione del notiziario "Noi donatori" per la prima volta interamente a colori con stampa digitale.

2004

Ad ottobre, in occasione della festa sociale, si tengono le votazioni per il rinnovo del consiglio direttivo. Luigi Nasi viene riconfermato presidente.

2003

Sabato 22  e 29 marzo si è svolto a Verzuolo il "1° Memorial Giorgio e Giulio Falco", gara alle bocce a terne organizzata in collaborazione con l’associazione bocciofila Valle Varaita circolo ACLI di Verzuolo.    Giovedì 8 maggio convegno giovani: “Piercing, tatoo e donazione di sangue” con il dott. Dimarco e Paolo Allemano.   Domenica 16 ottobre importante appuntamento a Besse sur Issole per celebrare il 15° anniversario di gemellaggio tra le due sezioni di donatori di sangue. In tale occasione ha partecipato una nutrita delegazione presente anche il Sindaco di Verzuolo.

2002

Il 18 maggio esce nuovamente l'edizione di "Noi donatori". Rinnovata la veste grafica ed ampliato i contenuti e le informazioni, il direttivo in carica si impegna di scrivere e diffondere il notiziario ai donatori ed a tutta la popolazione verzuolese due volte all'anno.   Il 9 giugno viene celebrato il 35° anniversario di fondazione della sezione. In tale occasione, oltre ad una serata informativa sul tema della trasfusione del sangue, si organizza (in collaborazione con la società A4 di tennistavolo di Verzuolo) il primo "Torneo di tennistavolo all'aperto" per i ragazzi delle scuole elementari e medie.

Il 9 agosto, in collaborazione con la Parrocchia di Villanovetta ed il Comune di Verzuolo, si organizza la prima cena multietnica che vede la partecipazione di circa 150 persone ed il Vescovo Diego Bona. La sezione ritiene che sia dovere delle associazione come l'A.V.I.S., che fondano la loro attività sui principi della democrazia e della libera partecipazione sociale, collaborare ad ogni tentativo di abbattimento dei muri che dividono qualsiasi essere umano.

Il 18 dicembre importante appuntamento per la fondazione del gruppo giovani della sezione. Quella sera dieci giovani tra i 18 e i 30 anni si impegnano formalmente alla creazione del gruppo individuando obiettivi ed attività da svolgere l'anno prossimo.

2001

Il 3  marzo, alla presenza del presidente provinciale prof. Giovanni Quaglia, del presidente provinciale dell'AVIS geom. Giorgio Groppo e di numerosi volontari e amici viene inaugurato a Verzuolo "il nuovo pulmino" della sezione. I fondi per l'acquisto sono stati finanziati totalmente dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Torino, a coronamento di un sogno da parte del direttivo della sezione, che intende continuare il servizio di trasporto dei donatori al Centro Trasfusionale di Cuneo. 

Il 19 ottobre, dopo mesi di lavoro e di preparazione, si costituisce la nuova Sezione AVIS di Busca. Fino a tale data i donatori buschesi facevano parte delle sezioni di Villanovetta, Cuneo e Dronero. Questa data rappresenta una tappa importante per l'AVIS, in quanto contribuisce a responsabilizzare altre persone ed a creare nuovi donatori in una realtà grande ed importante come Busca. La nostra soddisfazione è che il nuovo Presidente Lerda Gianfranco è un nostro donatore: a lui auguriamo buon lavoro!

2000

A gennaio nasce l’idea di trasmettere il nostro messaggio anche su Internet, che è diventato in questi anni uno degli strumenti principali di comunicazione. Viene quindi costruito questo sito per diffondere la nostra realtà anche attraverso il mondo multimediale.    Il 9 aprile una numerosa rappresentanza dei nostri soci si reca a Besse sur Issole, per festeggiare il 25° anno di fondazione della loro sezione. Pur nel loro ripetersi, questi scambi di visite tra i nostri paesi gemellati accrescono ogni volta il legame che ci unisce, e la semplicità che caratterizza i nostri amici, unita al loro entusiasmo e generosità, sono ogni volta per noi uno stimolo per continuare.

1999

Il 1° maggio viene festeggiato il 10° anniversario del gemellaggio questa volta nella cittadina francese di Besse sur Issole. La nostra Sezione organizza un pulmann ed una quarantina di soci donatori partecipano alla ricorrenza.

Nel mese di novembre la Sezione partecipa attivamente all’iniziativa promossa dalle Sezioni Comunali dei Donatori di Sangue della provincia di Cuneo per trasmettere ai ragazzi delle scuole il profondo messaggio di solidarietà che l’AVIS diffonde attraverso la donazione del sangue. Allo scopo vengono distribuiti a ciascun allievo ed insegnante un quadernone con il quale si intende trasmettere informazioni utili sul sangue e sensibilizzare i giovani al doveroso gesto della donazione.       A dicembre, in occasione della solita partecipazione dell’AVIS alla "Giornata del Volontario" organizzata dal Comune di Verzuolo, è stato commissionato uno striscione plastificato riportante la scritta "AVIS Sezione Villanovetta-Verzuolo".

1998

Ricorre il 10° anniversario del gemellaggio tra la nostra Sezione e l’Associazione dei "Donneurs de Sang" di Besse sur Issole. La cerimonia ufficiale si svolge a settembre in occasione della festa sociale.

1997

E’ l’anno del 30° anno di fondazione della sezione. La ricorrenza viene preparata con cura e per l’occasione esce un opuscolo che raccoglie la vita, le memorie e le impressioni di trent’anni di storia. La festa si svolge a Verzuolo il 9,10 e 11 maggio in concomitanza con la festa provinciale dell’AVIS ed è ricca di iniziative tra cui spiccano la Mostra Filatelica (il dono del sangue raccontato attraverso i francobolli a cura dell’AVIS di Torino) e l’inaugurazione del Monumento dell’AVIS. Durante la celebrazione ufficiale, inoltre, viene consegnato il premio "Oscar della Generosità" a Angela Dutto instancabile socio della sezione a coronamento di una vita spesa per la causa del volontariato.

1996

In primavera il servizio rilevazione della pressione arteriosa, già istituito presso la sede di Verzuolo nel 1994, viene esteso alla frazione Villanovetta usufruendo dei locali del gruppo ANA gentilmente concessi.

Nello sport la Sezione è presente nella corsa non competitiva di Papò e nella corsa in salita di livello regionale Venasca-Santuario di Valmala.

La "Giornata del Donatore" ha sostituito il tradizionale pranzo sociale; è stata celebrata in modo piacevole e simpatico presso la Cappella di Madonna della Neve, dove il 9 giugno un centinaio di soci si sono ritrovati per un concerto della corale "La Bicocca", pranzo al sacco con polenta, gare a bocce e giochi per bambini.

Nei giorni 9, 10, 11 e 16 dicembre sono stati ripetuti gli esami di ECG a quanti si sono presentati in sede.  Sempre nel mese di dicembre è uscito l’ultimo numero di "Noi Donatori AVIS". La pubblicazione in sede provinciale del periodico "La goccia avisina" potrà d’ora in poi assorbire la nostra cronaca.

1995

Se nel 1990 la nostra Sezione ha promosso la costituzione della Sezione AVIS di Saluzzo, nel marzo del 1995 favorisce il costituirsi di una sottosezione a Sampejre.

Il 20 maggio, in collaborazione con il "Top-Service" Verzuolo, la Sezione organizza la prova unica di campionato provinciale individuale di corsa; un successo che vede trionfare il villanovettese Massimo Galliano.   Il 9 e il 10 novembre, a cura del personale della Sezione AVIS di Alba, si eseguono 110 esami di ECG a donatori e non che si presentano in sede. Tali esami sono quindi trasferiti al reparto cardiologia dell’Ospedale di Saluzzo e su ciascuno di essi il cardiologo formula le osservazioni del caso.

Nella notte tra il 5 e il 6 dicembre ignoti ladri penetrano negli uffici dell’ASL di Verzuolo e rubano denaro ed apparecchiature in dotazione ai vari ambulatori. I malviventi non trascurano neppure la sede AVIS: i panettoni e i pacchi di caffè pronti per la distribuzione natalizia arricchiscono, infatti, il bottino della rapina. Un intervento dei soci sostenitori consente però di sostituire le confezioni regalo e provvedere a rispettare la tradizione natalizia.

1994

Le attrezzature della Sezione sono arricchite con l’acquisto di un misuratore di pressione, un apparecchio che consente un periodico e regolare controllo della pressione arteriosa in modo facile e preciso. E’ un servizio che la Sezione propone ai donatori e a chiunque voglia avvalersene.

1993

Utilizzando il pulmino, il 7 gennaio viene istituito un servizio a favore di cinque persone disabili dell’area saluzzese: si tratta di ragazzi in difficoltà che vengono prelevati dalle rispettive abitazioni e accompagnati ogni giorno al Centro di "Aiuto alla Vita" e presso l’ANFFAS di Saluzzo. Il servizio viene svolto da personale volontario che offre la possibilità di intervenire utilmente in un campo per lo più ignorato. Il servizio resta però in vigore solo fino al settembre del 1994, quando viene interrotto a causa di difficoltà finanziarie legate a ritardi non sopportabili nei rimborsi delle spese.

1992

Il 22 marzo, stroncato da un male incurabile, muore Enzo Odello, Presidente della Sezione e Vice Presidente Provinciale. Il direttivo gli dedica l’omaggio di un numero speciale di "Noi Donatori AVIS", periodico da lui fondato e diretto. Protagonista della vita della Sezione, ricco di idee, iniziative e progetti, con lui scompare una figura che sarà impossibile dimenticare.

Il 7 aprile il Consiglio Direttivo si riunisce per la prima volta nella Sede di Piazza Willy Burgo, 1 (locali ASL). Fin qui la Sezione ha avuto sede di volta in volta nell’abitazione dei Presidenti che si sono succeduti (!). La sede è ora un locale adatto, dignitoso e accogliente che viene a coronare gli sforzi di tanti anni per dotare la Sezione di questa indispensabile struttura.

Nel mese di maggio la squadra avisina di pallavolo intitola alla persona di Enzo Odello un torneo quadrangolare presso la palestra di Verzuolo. Nel mese di giugno il "3° Memorial Bianciotto-Lamberti" chiude un triennio di intensa attività sportiva, durante la quale si è offerto ai giovani l’idea che l’opera umanitaria del dono del sangue non deve essere un gesto isolato, ma un’azione di squadra, capace di diventare realtà e speranza del futuro.

Il 17 ottobre hanno termine le soste dell’autoemoteca che, in piazza Martiri, ha effettuato il servizio trasfusionale dal 1989. Da questa data il prelievo del sangue viene effettuato presso la sede sociale in piazza Willy Burgo. Il giorno successivo, la sede, attrezzata di un centro prelievo (grazie al contributo determinante della Cassa di Risparmio di Cuneo), viene inaugurata ufficialmente.

Il 18 ottobre vengono rinnovati gli organi dell’AVIS Comunale e il socio Luigi Nasi, già vice-presidente, viene confermato alla Presidenza della Sezione.

1991

"Almanacchi, almanacchi nuovi; lunari nuovi. Bisognano, signore, Almanacchi?" (G. Leopardi, 1834). Qualcosa di inedito ed insolito, di curioso e originale, compare nel panorama delle pubblicazioni di capodanno: si tratta di un "Vademecum del donatore del sangue" realizzato dal nostro presidente Enzo Odello con il contributo dell’Amministrazione Provinciale. Una forma intelligente per contribuire ad elevare il livello di notorietà dell’AVIS presso un più vasto pubblico.

La squadra avisina di pallavolo partecipa al "2° Memorial don G.Fino" e nel mese di giugno organizza il "2° Memorial Banciotto – Lamberti". A ottobre viene organizzato dall’AVIS Sezione di Scarnafigi il "1° Torneo AVIS Scarnafigi" e i nostri colori si aggiudicano la manifestazione.

Il 14 dicembre il Direttivo di Sezione, unitamente a quello Provinciale, festeggia l’amico Enzo Odello, cui il Presidente della Repubblica ha conferito (2 giugno 1990) l’onoreficenza di Cavaliere.

1990

Nel mese di gennaio nasce l’idea di avere una squadra di pallavolo avisina; sarà composta da ragazzi e ragazze e avrà come sponsor ufficiale l’AVIS di Villanovetta-Verzuolo. L’attività agonistica inizia ufficialmente il 3 febbraio e vede la squadra impegnata in vari tornei della zona e in manifestazioni organizzate dall’AVIS stesso. Il 20 maggio viene disputata nell’area verde di Villanovetta la "1^ manifestazione sportiva pallavolo" riservata alle squadre AVIS piemontesi con la partecipazione delle seguenti rappresentative: AVIS Biella "Juventus Nova Prolungo", AVIS Robilante, AVIS Scarnafigi, AVIS Villanovetta-Verzuolo e AVIS San Francesco al Campo (To). La giornata ha un gran successo sia a livello agonistico sia come presenze di pubblico.

Sempre nello stesso mese la nostra squadra partecipa al "1° Memorial don G. Fino".

A luglio si organizza presso la parrocchia S. Andrea di Villanovetta il "1° Memorial Bianciotto-Lamberti" e ad ottobre la squadra avisina partecipa al "Memorial Fino-Gallina", anche qui ottenendo ottimi risultati.

Il 26 maggio viene effettuato un viaggio turistico in Provenza e nella Camargue.

Il 16 giugno viene conferito il premio "Oscar della Generosità" a Luigi Nasi, che segna un altro momento di orgoglio della Sezione nei confronti del Consiglio Provinciale.

In agosto, dopo un insistente e paziente lavoro, viene costituito a Saluzzo un gruppo di 34 donatori temporaneamente associato alla nostra Sezione. Due anni dopo si renderanno indipendenti, riportando nella nostra più importante città la presenza dell’AVIS (dopo 36 anni).

1989

Dal 19 al 21 maggio viene organizzato un viaggio turistico a Redipuglia, Trieste e Postumia, In Slovenia.

Il 15 ottobre il presidente Sirio Carpita dà le dimissioni per motivi strettamente personali. Rinnovato il direttivo nel corso della festa annuale, viene eletto presidente effettivo Enzo Odello mentre a Carpita viene consegnato il diploma di Presidente Onorario. Il riconoscimento premia una figura paterna, umile, schiva e buona che continua a raccogliere simpatia e affetto.

Il 16 dicembre viene avviato per la prima volta a Verzuolo il servizio trasfusionale a mezzo di autoemoteca, che sosterà in seguito in ripetute occasioni in Piazza Martiri per la raccolta delle donazioni.

1988

A gennaio, in occasione dell’Epifania, prende avvio una simpatica iniziativa che sarà ininterrottamente ripetuta negli anni successivi, sempre attesa e gradita: si tratta della "Befana dell’AVIS", una visita agli ospiti della Casa di Riposo di Verzuolo con distribuzione di panettoni, dolci e momenti di musica e di allegria.

Il 17 aprile la Sezione celebra nella cittadina di Besse sur Issole il gemellaggio con la locale Associazione dei "Donneurs de Sang".

Il 18 settembre la cerimonia di gemellaggio viene ripetuta a Verzuolo.

1987

I primi vent’anni della Sezione sono festeggiati il 1° maggio da 270 donatori con una serie di manifestazioni e l’uscita di un numero speciale di "Noi Donatori AVIS".

1986

Con mezzi propri della Sezione il vecchio e glorioso pulmino (in attività dal 1970) è sostituito con quello attuale.

Il 19 ottobre al nostro segretario Silvio Allemano viene conferito il premio "Oscar della Generosità", un riconoscimento del Consiglio Provinciale AVIS che premia il lavoro generoso, la disponibilità continua, il servizio preciso e puntuale di un amico meritevole e onora tutti i donatori.

In novembre, come supplemento al periodico dell’Amministrazione Comunale "Comune Aperto", riappare "Noi Donatori AVIS", il foglio informativo sezionale già sorto per pochi mesi nel 1974; questa volta a stampa tipografica e in buona veste editoriale.

E’ l’anno in cui inizia la presenza concreta dell’AVIS verzuolese nello sport. La nostra Sezione, infatti, promuove e aiuta la squadra del Villanovetta di calcio e il gruppo sportivo "Bugianen" di Verzuolo; sponsorizza il gran premio d’inverno di ciclocross "Trofeo Bici Gastaldi" e dà l’impulso alla corsa podistica denominata "Trofeo cinque Torrioni", tenutasi fino al 1994; quest’ultima competizione vede correre nelle strade di Villanovetta i più forti atleti regionali del podismo quali: Viale, Giolitti, Avalle, Scoffone, Silvestro, Penone Vassallo, Gemetto, Avataneo, Galliano, Frignone e Rita Marchisio.

1985

Il 13 marzo muore Giuseppe Lamberti, secondo presidente della Sezione. Nei nove anni della sua presidenza ha proseguito il duro cammino di guidare la Sezione, mai stanco, sempre ottimista, generoso e dinamico. E’ sostituito da Sirio Carpita.

1984

Il 15 agosto muore il cav. Sergio Bianciotto, fondatore e primo presidente della Sezione. A lui essa è debitrice della sua costituzione e del proprio sviluppo che ha curato per molti anni con passione, dedizioni, entusiasmo e tanto amore.

1976

Sergio Bianciotto dà le dimissioni. A sostituirlo è chiamato Giuseppe Lamberti.

1975

E’ organizzato un viaggio a Roma in occasione dell’Anno Santo, mentre a Verzuolo ha molto successo una mostra di disegno realizzata dalle Scuole Elementari sul tema "Il dono del sangue". I partecipanti sono duecento.

1974

In gennaio esce il numero uno di "Noi Donatori AVIS", bollettino informativo della Sezione (stampa in fotocopia). Escono però solo pochi numeri e l’iniziativa muore tra l’indifferenza dei più.

1973

All’interno della Sezione è costituito il gruppo dei "Soci Sostenitori" che farà sentire in varie occasioni l’importanza del suo aiuto.

1970

La Sezione è provvista di un pulmino per il trasporto dei donatori al Centro di Raccolta presso l’Ospedale S.Croce di Cuneo. La spesa è sostenuta dalla Cassa di Risparmio di Torino e dalla popolazione che sottoscrive generosamente l’appello lanciato, in occasione del 4 novembre, dal Comitato per le celebrazioni del 1918.

1969

La domenica 28 settembre il Sindaco di Verzuolo Angelo Boero, in nome dell’Amministrazione Comunale, conferisce alla Sezione una medaglia d’oro a pubblico riconoscimento della preziosa attività che essa sta svolgendo.

1967

Il gruppo verzuolese si stacca dall’ADAS e costituisce la Sezione AVIS di Villanovetta-Verzuolo. I donatori promotori che il 17 aprile danno vita alla sezione sono: Audisio Luigi, Barbero Giovanni, Biagi Giuseppe, Bianciotto Sergio, Bodrero Giuseppe, Botta Elide, Carpita Fernando, Castagno Antonio, Cravero Mariuccia, Gallo Sebastiano, Garello Alberto, Garnero Mario, Genovese Ermanno, Giordanino Mario, Manzardo Vittorio, Monge Franco, Monge Remo, Perona Rinaldo, Roasio Marco, Rosso Antonio, Rossone Flavio, Rovere Silvio, Salvatico Marco, Vineis Luciano e Viola Oreste; è nominato presidente Sergio Bianciotto che resterà alla guida della Sezione fino al 1976.

dal racconto di   Marco Salvatico

Si era d’estate e noi giovani eravamo soliti radunarci in strada, la sera, per respirare un po’ d’aria fresca dopo una giornata trascorsa nei campi, sotto il sole, e chiacchierare con la spensieratezza propria di quell’età.

Una sera si fermò, uscito dal lavoro, il signor Giuliano Genre, da tutti noi conosciuto per la sua simpatia e per i suoi racconti avventurosi che calamitavano la nostra attenzione…Quella sera il signor Giuliano, tra una battuta e l’altra, ci disse: "Ehi fioi…perché non costituiamo qui a Villanovetta un gruppo di donatori di sangue…?! Sarebbe bello poter aiutare chi ne ha bisogno…Io ho gia donato parecchie volte…" E ci mostrò il tesserino con annotate le donazioni…Ascoltammo tutti attentamente quelle parole…

Terminata l’estate e le nostre riunioni serali, in autunno, dopo aver sensibilizzato al riguardo altri nostri amici, organizzammo un incontro nel salone Parrocchiale per parlare con persone competenti della donazione: intervennero alcuni responsabili dell’ADAS di Saluzzo.

Al termine della riunione buona parte dei presenti decise di costituire un gruppo di donatori aderenti all’ADAS…Dopo circa un mese ci si riunì per eleggere il Direttivo e, quindi, il Presidente nella persona di Sergio Bianciotto, il quale diresse egregiamente il gruppo pur tra le non poche difficoltà iniziali, superate con l’appoggio dei donatori…